John Angelori

Tutte le attività al Centro Sati sono seguite da John Angelori, nato a New York nel 1954 e laureato in filosofia. Dopo aver lavorato in cliniche psichiatriche negli USA, si è trasferito in Italia nel 1990 ed attualmente vive a Latina dove svolge attività di formazione per le lingue e le risorse umane in aziende innovative.                                                                                                         
Nel 1979 si è avvicinato alla pratica di meditazione in maniera formale attraverso il laboratorio di psicologia del Dr. Richard Davidson che con il suo gruppo conduceva studi sugli effetti della meditazione sulla concentrazione, il rilassamento, l’apprendimento e il riconoscimento di emozioni attraverso l’osservazione del viso.

Negli anni ’80 ha frequentato l’Insight Meditation Society, di Barre, Massachusetts, dove ha ricevuto insegnamenti più specifici sulla pratica della meditazione buddista facendo diversi ritiri condotti da Sharon SalzbergJoseph Goldstein e Jack Kornfield. Nel 1980 ha partecipato ad una serie di lezioni tenute da Chögyam Trungpa Rimpoche al Naropa Institute in Boulder Colorado sul saggio tibetano Shantideva dell’VIII secolo, ricordato soprattutto per il Bodhicaryavatara (una guida al modo di vivere del Bodhisattva) e ad un corso sulla meditazione vipassana con gli psicologi e maestri Jack Engler e Jack Kornfield.

Nel 1987 è iniziato il suo rapporto tuttora stretto con il Sangha (comunità) inglese sotto la guida di Ajahn Sumedho e ha partecipato ad una serie di ritiri monastici nel Regno Unito e in Italia. Nel 1989 è diventato anagarika per un anno di formazione intensiva e è arrivato in Italia per contribuire alla fondazione del monastero Santacittarama l’anno seguente.

Negli ultimi anni ha ripreso la propria pratica di yoga e ciò ha avuto influenza sul modo in cui affronta la meditazione stessa.

Oltre l’insegnamento della meditazione, e il Mindfulness (istruttore MBSR nei Protocolli Mindfulness Based di Jon Kabat-Zinn) ha seguito il programma di formazione secondo la tradizione di Krishnamacharya ed è abilitato all’insegnamento dello yoga secondo i crtiteri di il UEFNY (Union Européenne des Fédérations Nationales de Yoga) e le indicazioni del percorso formativo adottato dalla YANI (Associazione Nazionale Insegnanti Yoga).

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *